SOS CORONA VIRUS: AFFITTI

By in
224
SOS CORONA VIRUS: AFFITTI

Due soggetti: L’inquilino che ha dovuto chiudere e non incassa e il proprietario che non percepisce il canone… cosa fare?
IN BASE ALL’ART 26 DEL TUIR i canoni di locazione anche se non percepiti vanno dichiarati dal contribuente per competenza, quindi indipendentemente se li ha riscossi (anche se questo va in contrasto con qualche principio affermato dalla Cassazione, ma questa è altra storia)… come risolvere?
Il CURA ITALIA NON INTERVIENE IN FAVORE DEI LOCATORI, VEDIAMO COSA POSSIAMO FARE
In questo periodo molti PROPRIETARI DI IMMOBILI, impossibilitati a riscuotere il canone di locazione, stanno ricorrendo ad un accordo col locatario di riduzione del canone inizialmente stabilito nel contratto di locazione, esso non può essere trasmesso telematicamente, non si tratta di RLI ma di MODELLO 69, che bisogna depositare necessariamente presso l’Agenzia Territoriale dove è stato registrato il contratto originario.
Vi ricordo che esso, ai sensi dell’art 8 del TUIR può essere registrato da chiunque ne abbia interesse, esso non è soggetto ad imposta di registro né di bollo ( in pratica possiamo registralo quando vogliamo).
Come tutti sappiamo le Agenzia in seguito al decreto covid non ricevono il pubblico esso, per cautela, può essere trasmesso intanto via PEC per dare data certa al documento e in seguito, con calma ma non troppa, può essere registrato.

Contattaci per saperne di più: Clicca qui

54321
(1 vote. Average 5 of 5)